pixel

Phuket

 

Info generali

Denominata “La Perla delle Andamane”, Phuket rappresenta la destinazione più famosa della Thailandia Mare.

Phuket è situata nel Mar delle Andamane (costa occidentale della Thailandia del Sud), circa 820km a sud della capitale Bangkok. Vedi Mappa

Con una superficie di 540km², Phuket è l’isola più grande del regno.

L’isola è caratterizzata da un territorio prevalentemente montuoso (Khao Mai Thao Sip Song – 529 metri slm – è la vetta più alta dell’isola).

Da un punto di vista amministrativo, Phuket è una provincia della Thailandia del Sud, suddivisa in 3 Distretti (Amphoe): Muang, Kathu e Thalang.

L’isola ha una popolazione censita di circa 390,000 persone (Thai). Tuttavia, se si considerano i numerosi cittadini Thai che Vi risiedono per lavoro (ma hanno residenza altrove) ed i numerosi cittadini stranieri, si stima che la popolazione complessiva sia pari a circa 600,000 persone.

Phuket Town, cittadina situata nell’area sud-orientale dell’isola, è il centro amministrativo ed il capoluogo della provincia (foto sotto).

L’isola è connessa alle terra ferma (provincia di Phang Nga) da due ponti: Saphan Thepkasattri e Saphan Sarasin.

Quest’ultimo, inaugurato nel 1970, fu il primo ponte ad essere realizzato. Con la costruzione del Saphan Thepsattri (2011), Saphan Sarasin fu trasformato in un ponte pedonale .

Cenni storici

L’esploratore portoghese Fernão Mendes Pinto (1509-1583) arrivò in Siam nel corso del XVI secolo.

Nei suoi diari (e mappe), Phuket è denominata “Junk Ceylon”. Pinto descrisse Phuket come un importante porto commerciale, meta abituale in particolare per i mercanti Arabi, Indiani e Cinesi.

Nel corso del XVII secolo, Olandesi (La Compagnia delle Indie), Inglesi e Francesi iniziarono importanti traffici commerciali con l’isola.

Nel 1680, Re Narai, sovrano del Regno di Ayutthaya, nominò ufficialmente governatore dell’isola René Charbonneau, un medico-missionario francese della Société des Missions Etrangères (*)

(*) La Società per le Missioni Estere di Parigi, società clericale riconosciuta dalla Santa Sede.

A partire dal 1685 Re Narai garantì il monopolio dello stagno alla Francia. Tuttavia, con la Rivoluzione Siamese del 1688, i Francesi furono espulsi dai territori del regno.

Nel 1785 la flotta Birmana attaccò ed occupò Phuket. Than Phu Ying Chan, moglie del governatore (deceduto durante l’attacco Birmano), e la sorella Mook guidarono la rivolta contro i Birmani.

Dopo un mese di occupazione, le truppe Birmane furono costrette a lasciare l’isola (13 Marzo 1785) e le due donne divennero delle eroine nazionali, simbolo dell’indipendenza del regno.

Verso la fine del XIX secolo, Phuket divenne il principale centro di estrazione di stagno del regno.

Con la fondazione del Regno del Siam (1933), Phuket fu proclamata ufficialmente provincia del regno.

Quando andare a Phuket

Phuket ha un clima tropicale di tipo monsonico, con temperature che variano da min. 20-21°C a max. 33-34°C.

In linea generale si possono distinguere 2 stagioni:

  • Novembre-Aprile: la stagione secca, con precipitazioni ridotte ai minimi termini;
  • Maggio-Ottobre: la stagione delle piogge, con 12-15 giorni piovosi e temporali frequenti;

Aprile e Maggio sono i mesi più caldi, con temperature che raggiungono i 33-34°C. Settembre e Ottobre sono i mesi più piovosi dell’anno.

Il periodo migliore per soggiornare a Phuket è compreso da fine Novembre ad inizio Maggio.

⇒ Vedi CLIMA THAILANDIA

Le Spiagge di Phuket

Phuket annovera numerose belle spiagge, la maggior parte delle quali  sono situate lungo la costa orientale dell’isola. Si elencano di seguito le principali, da nord e sud:
  • Nai Yang Beach
  • Nai Thon Beach
  • Bang Tao Beach
  • Surin Beach
  • Kamala Beach
  • Patong Beach
  • Karon Beach
  • Kata Beach
  • Kata Noi Beach
  • Nai Harn Beach
  • Rawai Beach

Cosa vedere a Phuket

La Perla delle Andamane offre numerosi itinerari e punti d’interesse per il visitatore. Si elencano di seguito i principali:
  • Karon Viewpoint
  • Promthep Cape
  • Big Buddha (Wat Phra Yai)
  • Wat Chalong
  • Old Phuket Town
  • Siam Niramit Show
  • Phuket Aquarium
  • Phuket Fantasea

Come arrivare a Phuket

Aereo

L’aeroporto internazionale di Phuket (HKT), situato nella parte nord-occidentale dell’isola, è il secondo della Thailandia per traffico aereo.

Autobus

Phuket è raggiungibile da Bangkok anche in pullman. La durata complessiva del viaggio è di circa 12 ore.

Treno

Presso gli sportelli alla stazione ferroviaria Hua Lamphong si prenota la tratta fino a Bangkok-Surat Thani, circa 650km lungo la Southern Line (linea ferroviaria che procede fino a Butterworth in Malesia).

Dalla stazione ferroviaria di Surat Thani, trasferimento a Phuket in minivan o autobus (circa 4 ore).

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Compila il modulo sottostante ed INVIA la richiesta. Entro 24 ore sarete contattati da un nostro consulente di viaggio.

PHUKET

VACANZETHAI | Web Logo Footer

VACANZETHAI Co. Ltd.

TAT License N.11/08291
TAX ID 0105557024688

29th Fl. Central World Tower
999/9 Rama I Road, Pathumwan
Bangkok 10330 Thailand

tour operator thailandia, thailandia viaggio, thailandia viaggi organizzati, thailandia vacanza. Pacchetti vacanza thailandia, tour thailandia e mare, pacchetti thailandia, thailandia offerte. Thailandia tour, tour della thailandia, tour nord thailandia e tour thailandia agosto