pixel

Chan Palace

Chan Palace è situato lungo il corso del fiume Nan in centro a Phitsanulok, vicino al Santuario di Naresuan. Vedi Mappa

Il complesso fu la residenza del principe Phiren Thorathep, governatore di Phitsanulok e, successivamente, sovrano del Regno di Ayutthaya con l’appellativo di Maha Thammaracha (Somdet I, 1569-1590).

In questo luogo, nel 1555 nacque Naresuan, uno dei più grandi sovrani del Regno.

Chan Palace fu la residenza dello stesso Naresuan, durante il periodo in cui fu governatore di Phitsanulok.

Nel 1936 il complesso fu classificato ufficialmente “Sito Archeologico di Interesse Storico” dal Dipartimento delle Belle Arti Thailandese.

Cenni Storici

Il Regno di Sukhothai divenne vassallo del Regno di Ayutthaya nel 1378.

Ai membri della Dinastia Reale Phra Ruang fu concesso di governare il Regno di Sukhothai.

In questo periodo storico Phitsanulok fu proclamata capitale del Regno di Sukhothai.

Nel 1438 fu proclamato sovrano del Regno di Sukhothai il Principe Ramesuan, la cui madre era della Dinastia di Sukhothai ed il padre sovrano di Ayutthaya (Maha Chakkraphat, 1509-1569).

Dieci anno dopo, Ramesuan fu proclamato sovrano del Regno di Ayutthaya con l’appellativo di Borommatrailokkanat o Trailok (1448-1488).

Durante la guerra con il Regno Lanna (1441-1474), Phitsanulok divenne la “seconda capitale” del Regno di Ayutthaya (tanto che il sovrano Trailok si trasferì stabilmente a Phitsanulok).

La crisi del Regno

Nel corso del XVI il Regno di Ayutthaya attraversò un periodo di crisi profonda, causato soprattutto dai ripetuti attacchi da parte dell’Impero Birmano.

Con la morte del sovrano Ramathibodi II, salì al trono il figlio Borommaracha IV, che regnò soltanto per 4 anni (morì di vaiolo nel 1533).

A Borommaracha IV succedette il figlio Ratsada, un bambino di cinque anni che dopo soli cinque mesi fu assassinato da Chairacha, un altro figlio di Ramathibodi II.

Chairacha si auto-proclamò sovrano del regno nel 1534.

Tuttavia, anche Chairacha fu assassinato nel 1546, da una delle sue consorti di rango minore, la principessa Sri Sudachan, dalla quale aveva avuto due figli, i principi Yot Fa e Sri Sin.

Il trono fu assegnato a Yot Fa, appena undicenne, mentre la reggenza fu affidata alla stessa Sri Sudachan ed a Thianracha, fratellastro di Chairacha.

Dopo qualche tempo, vi furono attriti fra i due reggenti e Thianracha lasciò gli incarichi di Stato per entrare in monastero come monaco buddhista.

La reggente affidò un alto incarico a corte al proprio amante Worawongsa, insieme al quale tramò per impadronirsi del trono.

I due fecero assassinare il giovane re Yot Fa nel 1548 ed il trono fu affidato a Worawongsa, il cui regno durò solo alcune settimane.

Maha Thammaracha

Il principe Phiren Thorathep della Dinastia Phra Ruang di Sukhothai – dopo essersi assicurato che Thianracha fosse disponibile a diventare re – fece assassinare l’usurpatore.

Thianracha fu proclamato sovrano del regno con l’appellativo di Maha Chakkraphat (1548-1564).

Quest’ultimo, si prese in carico la tutela del nipote Sri Sin e ricompensò con generosità i nobili che lo avevano posto sul trono.

In particolare, diede in sposa la propria figlia Wisutkasat a Khun Phiren Thorathep, che fu nominato governatore di Phitsanulok con l’appellativo di Maha Thammaracha.

Dalla loro unione, nel 1555 nacque Naresuan.

Descrizione del complesso

Con un’area di oltre 20 ettari, il complesso comprende le rovine di strutture risalenti al XIV-XV secolo.

Si riportano di seguito le principali:

Wat Vihara Thong

Situata nel settore meridionale, Wat Vihara Thong rappresentava il tempio principale del complesso.

Il tempio era costituto dalle seguenti strutture:

  • una imponente Prang realizzata in stile Ayutthaya (della quale è rimasto soltanto il basamento);
  • una Ubosot (Sala dell’Ordinazione)
  • una Vihara (Sala dell’Assemblea) all’interno della quale era custodita un enorme immagine del Buddha stile Sukhothai (Phra Attharot, raffigurato in piedi, nella tipica postura dell’Abhaya Mudra), attualmente custodita presso il Wat Saket a Bangkok (*).

(*) La statua presente in sito è una copia riprodotta conforme all’originale (foto sotto).

Wat Sri Sukhot

Wat Sri Sukhot è situato nel settore sud-occidentale del complesso, all’esterno della cinta muraria del Palazzo.

Il tempio comprendeva una Ubosot, una Vihara ed una Chedi principale.

Quest’ultima fu realizzata con un basamento quadrato, decorato con quattro stupa minori poste in corrispondenza degli angoli.

La struttura in elevazione era caratterizzata da una “forma a campana”, con l’estremità superiore particolarmente affusolata.

Alla data attuale è rimasto soltanto l’imponente basamento della chedi (foto sotto).

Wat Pho Thong

Wat Pho Thong fu realizzato 65 metri a sud del Wat Sri Sukhot, allineato a quest’ultimo.

Il tempio comprendeva una Vihara (Sala dell’Assemblea) ed una Chedi (Stupa) principale, realizzata in stile Sukhothai (simile alla chedi del Wat Sri Sukhot).

Sra Song Hong

Sra Song Hong è un laghetto artificiale (dimensioni 40 x 160 metri) situato nel settore occidentale del parco, all’esterno dell’antica cinta muraria.

Centro Visitatori e Museo

Il complesso comprende un Centro Visitatori di recente costruzione ed un Museo suddiviso in quattro sezioni espositive:

  • Informazioni generali della Provincia di Phitsanulok;
  • Storia della citta di Phitsanulok, dalla fondazione di Song Khwae (circa 900 anni fa) al presente;
  • Una rassegna dei principali monumenti presenti nel territorio della provincia, comprensiva del modello in scala del Chan Palace;
  • La storia del sovrano Naresuan, uno dei più grandi sovrani del Regno, nato e cresciuto al Chan Palace.

PS: si consiglia di visitare il Museo prima di procedere con la visita del sito archeologico.

⇒ Vedi gli altri ITINERARI DI PHITSANULOK

Guida Thailandia by VACANZETHAI Tour Operator Thailandia

TOUR OPERATOR THAILANDIA

VACANZETHAI Co. Ltd.

TAT License N.11/08291
TAX ID 0105557024688

29th Fl. The Offices at Central World
999/9 Rama I Road, Pathumwan
Bangkok 10330 Thailand