pixel

Wat Phra Kaew Don Tao

Situato nel centro storico di Lampang (Wiang Nuea), a fianco del Wat Suchadaram, Wat Phra Kaew Don Tao rappresenta il tempio principale della città. Vedi Mappa

Edificato nel corso del XV secolo, il complesso fu realizzato sulle rovine di un tempio risalente al VII secolo, commissionato dal figlio della regina Jamadevi del Regno di Hariphunchai, primo governatore di Lampang.

L’importanza del Wat Phra Kaew Don Tao deriva dal fatto che, dal 1434 al 1468, la struttura custodì l’immagine sacra più venerata del regno: il Buddha di Smeraldo.

La leggenda di Mae Suchada

Il nominativo del tempio deriva dalla leggenda di Mae Suchada, una donna vissuta circa 500 anni fa.

All’epoca la regione stava attraversando un periodo di severa carestia e siccità.

Un giorno, un monaco sceso sulla Terra direttamente dal Paradiso, consegnò una angùria a Mae Suchada.

Quest’ultima, all’interno del frutto trovò un enorma gemma color smeraldo che, con l’aiuto di Indra (*), si trasformò in una immagine del Buddha.

(*) Divinità della mitologia Induista, signore della folgore e del temporale, delle piogge e della magia.

L’apparizione della preziosa immagine miracolosamente alleviò la popolazione locale dalla carestia.

L’immagine fu denominata Phra Kaew Don Tao.

Tuttavia, il sovrano locale, convinto che Mae Suchada ed il monaco fossero diventati amanti, fece giustiziare la donna.

Prima di darsi alla fuga, il monaco prese con se la preziosa immagine e la affidò ai monaci del Wat Phra That Lampang Luang.

Poco tempo dopo una nuova e severa carestia colpì la regione.

Considerata una punizione divina per il gesto del sovrano, la popolazione locale iniziò a venerare il Phra Kaew Don Tao.

In centro a Lampang fu edificato un tempio dedicato a Mae Suchada, denominato Wat Suchadaram.

Descrizione del complesso

La Chedi

La Chedi, denominata Chedi Phra Borommathat, rappresenta la struttura più antica del complesso.

Con un altezza di ben 50 metri, la chedi è caratterizzata da un imponente basamento bianco a pianta quadrata.

La struttura in elevazione, rivestita con fogli d’oro, presenta la classica “forma a campana”, con l’estremità superiore decorata con l’Hti (*)
(*) una sorta di ombrello dorato multi-livello, particolare decorativo tipico dello stile Birmano.

Secondo la leggenda, all’interno della cripta della chedi è custodito un capello del Buddha.

La Mondop

La Mondop o Mandapa è situato in prossimità della Chedi Phra Borommathat.

La struttura, costruita nel 1909, è caratterizzata da un tetto particolarmente elaborato, costituito da una serie di falde concentriche, finemente decorate con ornamenti dorati (Pyatthat).

L’interno della Mondop, decorato con un mosaico di cristalli colorati, custodisce una immagine del Buddha realizzata in stile Mandalay.

La Ubosot

La imponente Ubosot – Sala dell’Ordinazione – fu costruita nel 1924.

Realizzata in tipico stile Lanna, la Ubosot presenta il classico tetto multi-falda e la facciata principale particolarmente decorata.

Vihara Phra Non

Come la Ubosot, anche la Vihara Phra Non è caratterizzata dal uno stile architettonico tipico del Regno Lanna.

All’interno della struttura c’è un Buddha sdraiato – “Phra Non” significa “Buddha sdraiato” – postura che simboleggia il raggiungimento del Nirvana.

L’Elefante Bianco

Il complesso comprende anche una statua di un elefante bianco che sorregge il Buddha di Smeraldo.

Quest’ultimo fu scoperto a Chiang Rai nel 1434, presso il Wat Pa Yier (successivamente ricostruito e denominato Wat Phra Kaew).

Re Tilokaraj, sovrano del Regno Lanna, ordinò che la preziosa immagine fosse trasferita a Chiang Mai.

Durante il trasferimento a Chiang Mai, l’elefante bianco che trasportava la statua cambiò improvvisamente direzione e si diresse velocemente verso sud, in direzione di Lampang.

Riportato nel gruppo, poco dopo l’elefante si diresse nuovamente verso Lampang.

Il sovrano considerò il comportamento dell’elefante un messaggio divino ed il Buddha di Smeraldo fu trasferito a Lampang e custodito presso Wat Phra Kaew Don Tao (dove rimase per 34 anni).

Nel 1468 il Buddha di Smeraldo fu trasferito a Chiang Mai, dapprima al Wat Phra Singh e, successivamente, al Wat Chedi Luang.

VACANZETHAI | Web Logo Footer

VACANZETHAI Co. Ltd.

TAT License N.11/08291
TAX ID 0105557024688

29th Fl. Central World Tower
999/9 Rama I Road, Pathumwan
Bangkok 10330 Thailand

tour operator thailandia, thailandia viaggio, thailandia viaggi organizzati, thailandia vacanza. Pacchetti vacanza thailandia, tour thailandia e mare, pacchetti thailandia, thailandia offerte. Thailandia tour, tour della thailandia, tour nord thailandia e tour thailandia agosto